lunedì 26 marzo 2018

PASSATELLI IN GALERA




 
Incredibile, anche i Passatelli son dei delinquenti!
E allora mettiamoli in galera...
 
Un gran bella ricetta che mi ha regalato dalla Signora Mara.
 
Un giorno vado dalla Sarina Ziveri, il mio spacciatore preferito di frutta e verdura, quando arriva la sua mamma e mi dice: "vieni vieni che ti faccio vedere una cosa...", teneva tra le mani  una piccolo contenitore come fosse un tesoro.
Solleva il coperchio e svela dei piccoli tronchetti dorati, e mi racconta di questa pasta ripiena, farcita con l'impasto classico dei Passatelli.
Inutile dirlo,  me ne sono subito innamorata. Molto gentilmente (comunque, non le avrei dato scampo) mi ha raccontato la ricetta e le ho promesso che l'avrei pubblicata sul mio blog, perché una ricetta così speciale non poteva non essere condivisa.
 



Ingredienti
250g  mezzi rigatoni o mezze maniche
100g  Parmigiano Reggiano 30 mesi grattugiato
100g  pane grattugiato
2     uova
1     limone bio
1     presa di sale
abbondante noce moscata grattugiata
q.b. brodo di carne e cappone.
 
Preparazione
Preparate l'impasto dei passatelli ponendo in una ciotola il formaggio e il pane già grattugiati, il sale, la noce moscata, un quarto di buccia grattugiata del limone e miscelate bene. Formate una fossetta centrale dove romperete le uova. Con l'aiuto di una forchetta iniziate a mescolare, terminate poi di impastare sul tagliere.
Schiacciate un poco l'impasto e iniziate a riempire le mezze maniche  crude, una ad una: tenete il tubetto tra pollice e medio e appoggiate l'indice sopra, premete sull'impasto fino a riempirlo completamene. Se serve capovolgete le mezze maniche e terminate di riempirle dal foro opposto, quindi appoggiatele su di un vassoio.
Portate a bollore il brodo e tuffatevi la pasta, vista la natura del ripieno, appena entra a contatto col brodo bollente, si salda e non ne scappa neanche una briciola.
Cuocete i Passatelli in galera a leggero bollore, rimestando spesso ma con garbo.
Serviranno circa 30 minuti, dipende dalla marca di pasta che userete, io ho usato RUMMO.
Per una variante primaverile e adatta anche al pranzo di Pasqua, aggiungete dei piselli freschi/gelo a 5 minuti dal termine della cottura, rifinite poi con erba cipollina tagliata fine.
 
 
 
 






Nessun commento:

Posta un commento